Strumenti personali

Tu sei qui: Home / Area Affari Generali / Settore Servizi Sociali, Pubblica Istruzione, Cultura e Tempo libero / Politiche per la casa / Bando per interventi volti al contenimento dell'emergenza abitativa e al mantenimento dell'abitazione in locazione

Bando per interventi volti al contenimento dell'emergenza abitativa e al mantenimento dell'abitazione in locazione

Domande entro il 2 luglio 2020 esclusivamente a mezzo posta elettronica
 
 
 
 
 
 
 
Bando per interventi volti al contenimento dell'emergenza abitativa e al mantenimento dell'abitazione in locazione
-DGR n. 5644 del 3/1/2016, DRG n. 3008 del 30/3/2020, DGR n. 2065 del 31/7/2019 e linee operative DGR n. 2974 (allegato B)- 
 
FINALITÀ DELL'INTERVENTO:
La Regione Lombardia intende promuovere iniziative che coinvolgono i Piani di Zona, i Comuni, le istituzioni e i soggetti territoriali diversi, in chiave di integrazione delle politiche di welfare, a sostegno delle famiglie per il mantenimento dell’abitazione in locazione, anche in relazione all’emergenza sanitaria COVID 19.
 
OBIETTIVI SPECIFICI:
Con DGR 3008 del 30/3/2020 con l’utilizzo delle risorse residue della DGR 2065 del 31/7/2019 e linee operative DGR 2974 del 23/3/2020 per l’utilizzo delle risorse residue della DGR 5644 del 3/10/16 e un finanziamento totale di € 71.612,66, l’obiettivo di Regione Lombardia è sostenere iniziative finalizzate al mantenimento dell’abitazione in locazione nel mercato privato, anche in relazione alle difficoltà economiche conseguenti alla situazione di emergenza sanitaria determinata dal COVID 19 nell’anno 2020, attraverso l’attuazione di una MISURA UNICA.
 
DESTINATARI DELLE MISURE:
La misura è destinata a nuclei familiari in locazione sul libero mercato (compreso il canone concordato) o in alloggi in godimento o in alloggi definiti Servizi Abitativi Sociali ai sensi della L. R. 16/2016, art.1 c.6. Sono esclusi i contratti di Servizi Abitativi Pubblici (Sap).
- I destinatari possono essere identificati anche tra i cittadini che in passato (quindi non nel corso del 2020) hanno ricevuto specifici contributi sulla base delle misure attivate con le risorse di cui alle DGR n. 5450/2016, n. 6465/2017, n. 606/2018 e n. 2065/2019
(si precisa che tale misura è incompatibile con eventuali contributi erogati nel corso del 2020 per le stesse finalità)
- I destinatari possono essere identificati anche tra i cittadini che beneficiano del Reddito di Cittadinanza. Il contributo è compatibile con il reddito o la pensione di cittadinanza in tutte le sue componenti.
I destinatari del presente provvedimento non possono essere identificati tra i cittadini dei Comuni ATA che hanno ricevuto il contributo “AGEVOLAZIONE AFFITTO 2020”, ai sensi della DGR n. 2974 del 23 marzo 2020.
 
Caratteristiche dei nuclei familiari beneficiari:
I nuclei familiari supportati devono possedere i seguenti requisiti:
a) residenza da almeno 1 anno nell’alloggio in locazione oggetto di contributo;
b) non essere sottoposti a procedure di rilascio dell’abitazione;
c) non essere proprietari di alloggio adeguato in Regione Lombardia;
d) avere un ISEE max fino a € 15.000,00;
e) essere residenti in un alloggio in locazione da almeno un anno, a partire dalla data del 30/03/2020.
Comuni possono derogare alla presentazione dell'attestazione ISEE, se non posseduta dai richiedenti, facendo compilare una dichiarazione di possesso del requisito e l’impegno a produrre l’attestazione ISEE stabilendo un termine congruo per l’integrazione del requisito (entro 30 giorni).
Si invita, per altro, a segnalare ai cittadini che per ottenere l’ISEE in molti casi i CAAF sono disponibili anche con modalità on line e che la Dichiarazione può essere anche presentata direttamente dal richiedente per via telematica sul sito INPS, utilizzando il PIN dispositivo.
Infine, si rammenta che è anche possibile, sempre sul sito dell'INPS, ottenere in tempo reale, una simulazione del valore dell'ISEE. Tale simulazione consente di fornire una informazione utile per partecipare alla misura, ma che non esime dal presentare la documentazione ufficiale, anche entro un congruo termine successivo alla scadenza dell'avviso (entro 30 giorni).
 
Criteri preferenziali:
Costituisce criterio preferenziale per la concessione del contributo il verificarsi di una o più condizioni collegate alla crisi dell’emergenza sanitaria 2020, qui elencate a titolo esemplificativo e non esaustivo:
• perdita del posto di lavoro
• consistente riduzione dell’orario di lavoro
• mancato rinnovo dei contratti a termine
• cessazione di attività libero-professionali
• malattia grave, decesso di un componente del nucleo familiare
La commissione assegnerà dei punteggi per ciascun criterio.
 
Massimali di Contributo:
- fino a 4 mensilità di canone e comunque non oltre € 1.500,00 ad alloggio /contratto e prevede l’erogazione di un contributo al proprietario a copertura dei canoni di locazione.
Ai fini del riconoscimento del beneficio, l’inquilino deve sottoscrivere un ACCORDO con proprietario dell’alloggio e un rappresentante del Comune.
MODALIITÀ DII FORMAZIIONE DELLE GRADUATORIIA DEGLII AVENTII DIIRIITTO
A seguito dell’assegnazione dei punti verrà stilata una graduatoria dei richiedenti. A parità di punteggio assegnato avrà precedenza il nucleo familiare con l’ISEE inferiore.
SOSPENSIIONE DEL BUONO
La decadenza dal beneficio e la sospensione del contributo avverrà per decesso del richiedente e pertanto, essere in vita al momento dell’erogazione del contributo.
 
MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE E DI EROGAZIONE DEI BUONI:
Le domande possono essere presentate dal 3/6/2020 al Comune di residenza direttamente via mail o pec fino al 2/7/2020.
Per i residenti nel Comune di Pompiano 
le domande devono essere inviate all'indirizzo:
protocollo@pec.comune.pompiano.brescia.it
In caso di non esaurimento fondi il bando rimarrà aperto fino all’esaurimento delle risorse.
Tutte le risorse devono essere utilizzate entro il 31 DICEMBRE 2020.
Sarà cura della commissione verificare la correttezza e la completezza della documentazione e, se necessario, richiedere la documentazione mancante.
Le domande devono essere presentate compilando il relativo modulo, disponibile sul sito di ciascun comune appartenenti all’Ambito o sul sito www.fondazionebbo.it; il modulo compilato deve essere sottoscritto ai sensi dell’art. 4 del D.P.R. n. 445/2000.
I Comuni, entro e non oltre il 6/7/2020, provvedono a trasmettere le domande via PEC all’Ufficio di Piano c/o la Fondazione, il quale procederà alla redazione della graduatoria generale per i quindici Comuni in base ai criteri sopra indicati che diverranno immediatamente esecutive così come da indicazione dell’Assemblea dei Sindaci.
Le risorse disponibili a seguito di decadenza dal diritto di un beneficiario, saranno utilizzate per l'erogazione del contributo a favore del primo escluso.

 

SCARICA LA DOCUMENTAZIONE:

 bando 

  modulo per la presentazione della domanda

  fac simile accordo con il proprietario 

Azioni sul documento

portale dei pagamenti

Fatturazione elettronica

Albo comunale dei volontari civici

bonus energetici

Raccolta differenziata porta a porta

IUC

logo_IUC

Fotovoltaico

Tempo reale
immagine fotovoltaico
Produzione energia elettrica impianto fotovoltaico installato sull'auditorium comunale

Per accedere usare
User: comunepompiano
Password: cmkeueir

 

Links

Comune di Pompiano

Piazza Sant'Andrea, 32 - C.A.P. 25030 Pompiano (BS)
Tel. 0309462011


Casella di posta certificata

protocollo@pec.comune.pompiano.brescia.it


P.IVA 00612510982